TECHNO ZAINI di RAM

TECHNO ZAINI di RAM

Luglio, per molti le agognate vacanze si avvicinano, capita di dover, e anche solo voler, pensare al proprio equipaggiamento, “avrò tutto…?!?!”, al cosa portare, ma anche… a come portarlo.

Oltre al bagaglio principale, in molti facciamo uso di uno zaino per le cose di frequente uso, personali, di valore, da avere sempre con se, tante diverse ragioni riempiono lo zaino… “da giorno”.

Ne abbiamo di diversi tipi e misure, da quello preso coi punti fedeltà della tal raccolta, a quello super tecnico, passando per “quelloconcuiabbiamofattoqueltalviaggio”, scomodo e inutile per il prossimo, eppure stiamo comunque pensando di portarcelo.

Oppure no…

Con questo dubbio, ci siamo messi a guardarne sul web alcuni “diversi”, alcuni per un uso decisamente più metropolitano, altri da outdoor.

Per rispondere alle nuove esigenze di versatilità, gli zaini di oggi hanno materiali idrorepellenti, scompartimenti interni con imbottiture, sistemi anti-shock e tecnologia antimuffa. Alcuni hanno tasche dotate di sistema di sicurezza con blocco rfid per schermare dati sensibili, o pannelli solari integrati per ricaricare lo smartphone, ma ce ne sono anche tanti davvero insoliti.

Ecco cosa abbiamo curiosamente trovato:

Molte ormai le aziende che propongono lo zaino dotato di una maniglia di traino e di un sistema di ruote integrato che di fatto lo trasformano al bisogno in un trolley.

Una startup propone in pre-ordine lo zaino digitalizzato, personalizzabile con disegni e scritte in pixel da formare attraverso l’app dedicata; si può scegliere cosa fare comparire in maniera luminosa sulla scocca dello zaino.

Le cosiddette “camel bag” sono note agli escursionisti; ora alcune aziende ne propongono anche versioni integrate in zaini più di uso quotidiano, addirittura proposti pensando ai concerti! Si tratta di zaini comodi da indossare, leggeri e waterproof, con un sistema idrico integrato: una sacca da riempire di acqua o altro è agganciata all’interno dello zaino, in una tasca totalmente impermeabile in caso di fuoriuscite di liquido.

Abbiamo poi “visto”, è il caso di dirlo, lo zaino composto da uno speciale materiale riflettente dotato di milioni di micro-particelle integrate che lo rendono totalmente luminoso al buio se illuminato da fari di auto, moto o bici varie.

Per uso prevalentemente cittadino, lo zaino che si avvale di tecnologia anti-furto con tessuti contro i tagli, cerniere a scomparsa e tasche nascoste, interessante anche perchè  al suo interno prevede uno scompartimento ad hoc per ciascuna tipologia di device elettronico. C’è la tasca per il tablet, quella per lo smartphone, quella pensata per accogliere mini notebook, quella per il Kindle e quella più grossa per il laptop. Ovviamente ha anche una porta usb per ricaricare ogni dispositivo.

C’è poi lo zaino ideato per chi deve stipare lo zaino nel bagaglio a mano prima di decollare. Ultra leggero, con un peso inferiore ai 200 grammi, è molto compatto e il suo materiale tecnico speciale permette di ripiegarlo su se stesso fino a farlo diventare minuscolo. Una volta tolto dal trolley, diventa molto capiente e con una buona imbottitura anti-urto.

Uno zaino che ti massaggia mentre cammini non è più un sogno per amanti del benessere ma una realtà: ha come dispositivo integrato un massaggiatore che si attiva con un semplice click sul tasto posto in una bretella.

L’azienda che commercializzava borse composte di materiale riciclato i cui tessuti provengono dai teli per camion in disuso, ha realizzato anche lo zaino, dotato di due maniglie si può facilmente capovolgere e trasportarlo in orizzontale a mo’ di valigia.

Diverse le aziende produttrici di accessori per fotografia che si sono affacciate al mondo dello zaino, realizzando l’evoluzione dello zaino fotografico, pensato cioè per ospitare la sola attrezzatura: ne abbiamo trovati di compatti, leggeri, con scomparti separati da quelli fotografici, sicuri sul fronte ammortizzazione di urti e para-colpi, pensati per contenere sia le cose di tutti i giorni che anche reflex, obiettivi e laptop, dotati di cinturini frontali che possono trasportare un treppiede.

C’è poi quello dotato di faretto a led posto sul fronte che permette di illuminare la strada buia in tre modalità: intensa, soffusa, normale. “Con 28 ampie tasche imbottite, 14 tasche più piccole progettate per proteggere accessori tecnologici e 11 mini-scompartimenti per nascondere documenti e portafogli vari” recita la descrizione del produttore, e in effetti… si, credo che le cose sia facile nasconderle anche a noi stessi con tutti quegli scomparti!

Buon viaggio a tutti!

RAM

 

 

 


Cerca nel sito

Prossimi eventi

  1. PROIEZIONE CAM GARIBALDI

    16 Gennaio 2020 @ 21:00 - 23:00
  2. Visita gratuita galleria Campari a Sesto S. Giovanni di M.Lenzi e B.Savy

    21 Gennaio 2020 @ 19:30 - 21:30
  3. PROIEZIONE/APERITIVO – FILIPPINE – GECKO 23

    22 Gennaio 2020 @ 19:30 - 23:00
  4. Week End in Montagna – Sci in Pista con M.Lenzi – M.Amoroso

    25 Gennaio 2020 @ 06:30 - 26 Gennaio 2020 @ 19:00
  5. Week End con le ciaspole – G. Toso

    1 Febbraio 2020 @ 08:00 - 2 Febbraio 2020 @ 17:00