“Namibia Breve” (Giugno 2015) di Lorella Bacchini.

La Namibia è un paese africano diverso da tutti gli altri, perche’ è riuscito a coniugare Africa e Europa, nero e bianco.
E’ quindi un viaggio vario e un concentrato di tante bellezze: le svettanti dune del NAMIB PARK che arrivano fino all’oceano, la desertica SKELETON COAST con i suoi relitti spiaggiati lungo la costa, le calde tonalità del massiccio dello SPITZKOPPE, la colonia di otarie a CAPE CROSS, i fenicotteri di WALVIS BAY,  il nord più selvaggio al confine con l’Angola dove gli HIMBA ancora conservano con orgoglio le proprie tradizioni di pastori nomadi.

E il PARCO ETOSHA, una riserva che copre una superficie di oltre 20.000 km quadrati. Qui,  guidando sulle sue piste di terra battuta , si possono avvistare i “big five” (leoni, rinoceronti, elefanti, bufali e leopardi), oltre a tantissime altre specie animali come giraffe, gnu, orici, antilopi, impala, zebre.